CHI SONO

Mi chiamo Eleonora Pellegrini e vivo e lavoro a Pistoia.

Sono una psicologa e psicoterapeuta (iscr. alb. 4783), laureata Psicologia Clinica e di Comunità all’Università di Firenze e formata in Psicologia Relazionale e Familiare.
Mi occupo di:
  • difficoltà familiari, relazionali e di coppia (conflitti di coppia, miglioramento del clima familiare, supporto nei periodi difficili, ecc.);
  • supporto nella gestione dei figli (come instaurare e mantenere un buon rapporto, superare i momenti di passaggio e di crisi, adolescenza e conflitti in famiglia, comportamenti devianti e disordini dello sviluppo, problematiche scolastiche e difficoltà di apprendimento, ecc.);
  • problematiche individuali (ansia, depressione, elaborazione del lutto, distacchi familiari, dipendenze, separazioni, ecc.);
Nella mia professione mi focalizzo sul trovare soluzioni  che migliorino la vita e le relazioni dei pazienti, che li aiutino nell’interpretare e affrontare gli eventi della vita, potenziare le loro risorse e imparare a sviluppare strategie utili alla soluzione dei problemi.
Lo scopo della terapia è quello di imparare a gestire al meglio le proprie relazioni e fare fronte in maniera positiva alle situazioni stressanti e difficili.
Psicologia per Famiglia collabora con le seguenti riviste:

                                                                               







                                                                              Pazienti






                                                             


















Il blog di Mamma Single



                                                                 


                                                                

                                                               
Svolgo sedute individuali, familiari o di coppia sia in studio che online.
Per contattarmi per un appuntamento o per un consulto riempi il form situato a destra nella homepage con i tuoi dati e premi su invia, oppure manda una mail a pellegrinieleonora@alice.it




Un grazie particolare a Francesca Catastini per le immagini


Nessun commento:

Posta un commento